"The Killer Inside Me" di Michael Winterbottom

Discussioni intorno ai film che nel complesso risultano i migliori.
Locked
User avatar
Blue
Premio alla Carriera
Premio alla Carriera
Posts: 21645
Joined: Sunday 4 March 2007, 1:00
Sesso: Uomo
Location: Londra 1973 (To)

"The Killer Inside Me" di Michael Winterbottom

Post by Blue » Wednesday 10 November 2010, 19:23

thekillerinsideme.jpg
(87.91 KiB) Downloaded 1534 times
The Killer Inside Me
Titolo originale: The Killer Inside Me

Nazione: U.S.A.
Anno: 2010
Genere: Drammatico, Thriller, Western
Durata: 108

Regia: Michael Winterbottom

Cast: Jessica Alba, Kate Hudson, Elias Koteas, Simon Baker, Casey Affleck, Bill Pullman

Produzione: Revolution Films, Hero Entertainment, Indion Entertainment Group, Stone Canyon Entertainment
Distribuzione: Bim Distribuzione

Data di uscita: 26 Novembre 2010

Trama:
"The killer inside me" è ispirato al cupo romanzo di Jim Thompson. La pellicola narra la storia di un vicesceriffo texano, Lou Ford, all'apparenza noioso e saccente, che nasconde la sua feroce doppia natura di sadico serial killer.
Image

User avatar
Blue
Premio alla Carriera
Premio alla Carriera
Posts: 21645
Joined: Sunday 4 March 2007, 1:00
Sesso: Uomo
Location: Londra 1973 (To)

Re: "The Killer Inside Me" di Michael Winterbottom

Post by Blue » Tuesday 21 December 2010, 21:52

Beh bella sorpresa davvero questo film... buona sceneggiatura e Casey Affleck molto ma molto ma molto in parte.
Persino la Alba sembra un'attrice.. certo la parte le si addiceva molto ( :twisted: )
La Hudson mora sembra un trans. (ma forse lo sembra pure bionda).

Iomabilità: AttPro Affleck
Voto:
Image

User avatar
alinti
Premio alla Carriera
Premio alla Carriera
Posts: 15790
Joined: Monday 26 February 2007, 1:00
Contact:

Re: "The Killer Inside Me" di Michael Winterbottom

Post by alinti » Thursday 23 December 2010, 22:08

Per me la sceneggiatura è un po' debole. Penso che sia lontano dalla iomabilità per qualsiasi categoria.
.

User avatar
wilkinson10
Regista
Regista
Posts: 4494
Joined: Monday 14 August 2006, 1:00
Location: london

Re: "The Killer Inside Me" di Michael Winterbottom

Post by wilkinson10 » Friday 28 January 2011, 1:41

alinti wrote:Per me la sceneggiatura è un po' debole. Penso che sia lontano dalla iomabilità per qualsiasi categoria.

User avatar
Orpheus
Regista
Regista
Posts: 2847
Joined: Tuesday 30 March 2010, 15:49
Sesso: Uomo
Registi Preferiti: Jane Campion, Jean-Pierre Jeunet, Roman Polanski, Michael Powell, Emeric Pressburger, Tim Burton, Bernardo Bertolucci, Bob Fosse, Tarsem Singh, Woody Allen, Michel Gondry, Alfonso Cuarón, Wes Anderson, Spike Jonze, Terry Gilliam, François Truffaut, Hayao Miyazaki, Robert Rodriguez, Gus Van Sant, Dario Argento, Mark Romanek, Federico Fellini, Edgar Wright, Terrence Malick, Elio Petri, Brian De Palma, Sofia Coppola, Guillermo del Toro, Christophe Honoré, Todd Haynes, Paolo Sorrentino

Re: "The Killer Inside Me" di Michael Winterbottom

Post by Orpheus » Friday 28 January 2011, 11:30

Piattissimo e surreale, il finale scade nel ridicolo involontario e del cast salvo solo Affleck. Salvo giusto l'ottima fotografia che richiama un po' i quadri di Edward Hopper
Image

User avatar
wilkinson10
Regista
Regista
Posts: 4494
Joined: Monday 14 August 2006, 1:00
Location: london

Re: "The Killer Inside Me" di Michael Winterbottom

Post by wilkinson10 » Friday 28 January 2011, 12:05

volevo aggiungere: ma quante scene di sesso ci sono???

User avatar
Marco
Premio alla Carriera
Premio alla Carriera
Posts: 10103
Joined: Saturday 26 November 2005, 1:00
Location: Napoli

Re: "The Killer Inside Me" di Michael Winterbottom

Post by Marco » Friday 28 January 2011, 17:21

Io mi sono limitato a vedere su youtube la scena della sculacciata della Alba :twisted: :oops:
Image

User avatar
Hawke
Premio alla Carriera
Premio alla Carriera
Posts: 15719
Joined: Friday 15 October 2004, 1:00
Location: Venezia/Firenze
Contact:

Re: "The Killer Inside Me" di Michael Winterbottom

Post by Hawke » Saturday 29 January 2011, 11:07

a me è piaciuto. Anche se aveva tutte le potenzialità per essere un grandissimo noir ed invece un po' si chiude e insiste su una morbosità e violenza a volte fine a sè stessa. Casey lo ammiro sempre di più, secondo me è nato per ruoli bastardi come questo.
Lui forse lo nomino
Image

User avatar
Naly
Premio alla Carriera
Premio alla Carriera
Posts: 12750
Joined: Friday 15 October 2004, 1:00
Registi Preferiti: Woody Allen, Paul Thomas Anderson, Stanley Kubrick, Alfred Hitchcock, Wes Anderson, Todd Solondz, Patrice Leconte
Film: Manhattan, Holy Smoke, Rocky horror picture show, Psycho, Magnolia
Location: Firenze
Contact:

Re: "The Killer Inside Me" di Michael Winterbottom

Post by Naly » Saturday 29 January 2011, 22:45

Interessante, e diretto con mano sicura (d'altronde è Winterbottom) però è un film troppo di testa, manca un pò di coinvolgimento di pancia.
IOMA 2015

User avatar
sandrix81
Premio alla Carriera
Premio alla Carriera
Posts: 14276
Joined: Friday 15 October 2004, 1:00
Registi Preferiti: Jean-Luc Godard, François Truffaut, Eric Rohmer, Sam Raimi, Ozu Yasujiro, Friedrich Wilhelm Murnau, Dziga Vertov, Buster Keaton, Ernst Lubitsch, Alain Resnais, Georg Wilhelm Pabst, Carl Theodor Dreyer, Alfred Hitchcock, Howard Hawks, Nicholas Ray, John Ford, Billy Wilder, Frank Capra, Sam Peckinpah, Peter Bogdanovich, Steven Spielberg, William Friedkin, John Carpenter, George A. Romero, Woody Allen, Nanni Moretti, Roberto Rossellini, Jean Renoir, Orson Welles, Max Ophuls, Jacques Tati, Kitano Takeshi, Kim Ji-Woon, Lars Von Trier, David Lynch, Jean Marie Straub e Danièle Huillet, Jacques Rozier, Jean Rouch, Quentin Tarantino, Cameron Crowe, Brian De Palma
Film: I 400 COLPI (Truffaut, 1959), FAUST (Murnau, 1926), VIAGGIO A TOKYO (Ozu, 1953), SYMPATHY FOR THE DEVIL (Godard, 1968), IL RAGGIO VERDE (Rohmer, 1986), CANTANDO SOTTO LA PIOGGIA (Donen/Kelly, 1952), LA FINESTRA SUL CORTILE (Hitchcock, 1954), MANHATTAN (Allen, 1979), SENTIERI SELVAGGI (Ford, 1956), DARKMAN (Raimi, 1990)
Location: Bologna o Sambuceto?
Contact:

Re: "The Killer Inside Me" di Michael Winterbottom

Post by sandrix81 » Wednesday 25 May 2011, 0:43

sì è coinvolgente un pizzico meno di Empire di Andy Warhol.
e per un film che dovrebbe essere puro hard boiled, è un tantinello un problema.
"Io ho letto il libro e se non ci fosse Gatsby, il romanzo non sarebbe stato scritto" (marlon-brando)

Locked

Return to “Film”