"Qualcosa di Speciale" di Brandon Camp

Discussioni intorno ai film che nel complesso risultano i migliori.
Locked
User avatar
Blue
Premio alla Carriera
Premio alla Carriera
Posts: 21645
Joined: Sunday 4 March 2007, 1:00
Sesso: Uomo
Location: Londra 1973 (To)

"Qualcosa di Speciale" di Brandon Camp

Post by Blue » Thursday 22 July 2010, 20:52

lovehappens.jpg
(265.33 KiB) Downloaded 1124 times
Qualcosa di speciale
Titolo originale: Love Happens

Nazione: U.S.A., Canada
Anno: 2009
Genere: Drammatico, Romantico
Durata: 109'

Regia: Brandon Camp

Sito ufficiale: http://www.lovehappensmovie.com

Cast: Aaron Eckhart, Jennifer Aniston, Dan Fogler, John Carroll Lynch, Martin Sheen, Judy Greer, Frances Conroy, Joe Anderson, Sasha Alexander, Brandon Jay McLaren

Produzione: Stuber Productions
Distribuzione: 01 Distribution

Data di uscita: 20 Agosto 2010

Trama:
Dopo aver perso la moglie, Aaron decide di scrivere un libro che parla della sua esperienza e dove spiega come fare per superare un dolore di tali proporzioni. Il libro ha un successo insperato, tanto che l'autore diventa una sorta di guru per tutti quelli che sono stati colpiti da una perdita simile alla sua. Durante uno dei tanti convegni organizzati per la promozione del suo libro, però, incontra Eloise, una donna che gli farà capire come ancora non sia riuscito a superare il suo dolore...
Image

User avatar
Naly
Premio alla Carriera
Premio alla Carriera
Posts: 12750
Joined: Friday 15 October 2004, 1:00
Registi Preferiti: Woody Allen, Paul Thomas Anderson, Stanley Kubrick, Alfred Hitchcock, Wes Anderson, Todd Solondz, Patrice Leconte
Film: Manhattan, Holy Smoke, Rocky horror picture show, Psycho, Magnolia
Location: Firenze
Contact:

Re: "Qualcosa di Speciale" di Brandon Camp

Post by Naly » Wednesday 27 April 2011, 19:24

ma è carino!!!! :shock:
pensavo fosse noiosetto e smielato (e in più mi ero sorbita così tante volte il trailer al cinema da odiarlo xke lo sapevo a memoria!!), invece è divertente, toccante, equilibrato, mai sopra le righe.
Complice un grandioso Aaron Echart che, giunto nello stesso territorio tematico di Rabbit Hole, regge tutto il film da solo (la Aniston è quasi una non protagonista), e regala la stessa intensità. Davvero bravo.
Cast di comprimari interessante (c'è anche charlie sheen), non ho risparmiato qualche lacrimuccia ma neanche qualche risata, è un film che intrattiene molto piacevolmente.
IOMA 2015

Locked

Return to “Film”